Toroide: che forma ha il nostro campo elettromagnetico?

Esiste un campo energetico che circonda il cuore, che ha la forma di una ciambella e si estende al di là del corpo fisico.
Questo campo di energia elettromagnetica ha la configurazione geometrica di un toroide, dal diametro compreso fra 1,5 e 2,4 metri circa. È infatti, partendo dall’area del cuore che tale campo di energia si irradia all’esterno del corpo.

Secondo alcune ricerche svolte dall’Istituto HeartMath, è stato dimostrato che il campo energetico generato dal cuore è il più potente ed esteso di tutti gli altri organi (ogni organo ha un proprio campo vibrazionale) superiore persino al campo cerebrale. Infatti, il campo elettrico del cuore, misurato dall’elettrocardiogramma (ECG) è di circa 60 volte più potente di quello generato dalle onde cerebrali registrate da un elettroencefalogramma (EEG). Mentre il campo magnetico generato dal cuore, è all’incirca 5000 volte più potente di quello prodotto dal cervello e può essere misurato a diversi centimetri di distanza dal corpo tramite uno strumento a Superconduzione di Interferenze Quantiche (SQUID) basato su magnetometri.

I ricercatori dell’Istituto HeartMath hanno dimostrato che il cuore umano, in aggiunta alle sue altre funzioni, in realtà possiede una sorta di cervello cuore, che interagisce e comunica con il cervello testa. Questo cervello cuore comunica con il cervello testa attraverso una serie di percorsi, e il cervello a sua volta comunica con il cuore. Tra loro, continuamente si scambiano informazioni che influenzano le funzioni del corpo.
Tradizionalmente, gli scienziati credevano che fosse il cervello ad inviare informazioni ed emettere dei comandi per il corpo, compreso il cuore, ma ora sappiamo che è vero pure il contrario.
La ricerca ha dimostrato che il cuore comunica con il cervello in quattro modi principali: neurologicamente (attraverso la trasmissione degli impulsi nervosi), biochimicamente (tramite ormoni e neurotrasmettitori), biofisico (attraverso le onde di pressione) ed energicamente (attraverso le interazioni di campo elettromagnetico).
La comunicazione lungo tutti questi condotti influenza in modo significativo l’attività del cervello. Inoltre, le informazioni che il cuore invia al cervello possono influire sulle proprie prestazioni fisiche e mentali.

Alla luce di tali studi, i ricercatori si sono chiesti se in questo campo conosciuto trovasse posto anche un altro tipo di energia non ancora scoperto. Sono stai quindi svolti una serie di test che coinvolgevano fino a 5 persone addestrate a mettere in pratica l’emotività coerente. Usando tecniche speciali che analizzano il DNA sia chimicamente che visivamente, i ricercatori hanno cercato di cogliere qualunque variazione o modifica si presentasse. I risultati di tali test hanno dimostrato, senza alcuna ombra di dubbio che le emozioni umane sono in grado di cambiare la forma del DNA. Infatti, senza alcun tipo di contatto fisico, ma agendo semplicemente sul lato emotivo dei partecipanti, questi ultimi, sono riusciti ad influenzare le molecole di DNA contenute nel becher. In pratica le emozioni, che mutano il nostro DNA, agiscono parallelamente sul nostro cervello, influenzando i nostri pensieri, le nostre credenze e le nostre azioni. Le emozioni positive come tranquillità, sicurezza, entusiasmo, la gioia ci mettono in condizioni di affrontare qualsiasi situazione, perfino quella più difficile e amplificano il nostro campo energetico, rendendoci più ricettivi con il mondo esterno. Le emozioni negative consumano invece inutilmente la nostra energia.

Anche noto come forma di ciambella o bagel.

Possiamo anche immaginare un campo elettromagnetico di forma toroidale che genera un’energia cardiaca toroidale centrata sul cuore. Continuano a dire: “Il campo elettromagnetico del toroide dei cuori non è l’unica fonte che emette questo tipo di campo elettromagnetico. Ogni atomo emette lo stesso campo toroidale. La Terra è anche al centro di un toroide, così come il sistema solare e persino la nostra galassia … e sono tutti olografici. Gli scienziati ritengono che ci sia una buona possibilità che ci sia un solo toroide universale che comprende un numero infinito di toroidi olografici interagenti all’interno del suo spettro”.

Torneremo presto al cuore, ma ecco alcune interessanti espressioni macrofase e microfase dei campi toroidali del cosmo.

Un altro lato cosmico appare nell’edizione di National Geographic (luglio 2013) in un articolo sulle origini del sistema solare. Questo toroide orientato lateralmente rappresenta la Nuvola di Oort, una raccolta di trilioni di comete e mini pianeti che ruotano toroidalmente attorno al sistema solare, qui in rosso.

Questo ricorda il toroide di Itzak Bentov che descrive il suo modello dell’intero cosmoimmagini Questo può essere trovato sia in “Stalking the Wild Pendulum” che in “A Cosmic Book”, per coloro che vogliono esaminare un po’ più a fondo.

Ora inizieremo a esplorare le variazioni di una meditazione centrata sul campo toroidale di energia che emana e si riversa nel cuore umano, e l’immobilità sempre presente che è alla base di ogni movimento.

“L’attenzione centrata sul movimento e l’attività del cuore, inclusa la quiete, è il fondamento della pratica biodinamica (craniosacrale), come la insegno io.” -Michael J. Shea.

Questo aiuterà ad iniziare il risveglio del corpo di luce, che poi integreremo con il corpo del suono (energia) sotto forma di vibrazione, e il corpo fisico o strutturale sotto forma di carne, ossa, acqua, organi e cellule, quindi i tre corpi possono funzionare come un tutto, nella quiete. Stabilizzare l’energia del corpo di luce è il passo successivo e cruciale nel processo di trasformazione della coscienza umana.


Nella fisica delle “superstringhe”, il toroide è noto come la forma “perfetta”. Ora è accettato come un modello matematico che può essere utilizzato per descrivere gli oggetti nello spazio. La topologia superficiale è superiore alla geometria per descrivere tale fenomeno perché si occupa di relazioni spaziali e temporali molto più sofisticate e profonde.

Altri scienziati hanno anche suggerito che l’intero universo possa avere la forma di un toroide. Itzak Bentov in un libro finale intitolato A Brief Tour of HIgher Consciousness, pubblicato subito dopo la sua morte, è dedicato all’idea che tutta la realtà, inclusa la coscienza stessa, possa essere modellata con il collettore toroidale. I suoi diagrammi mostrano le galassie come forme toroidali con “buchi bianchi” che emettono energia mentre “buchi neri” sul lato opposto la riprendono. L’inventore del Bell Helicopter e di altre importanti innovazioni, Arthur Young, esplora anche la funzione dei toroidi come modelli di cosmologia primaria nella sua famosa opera … The Reflexive Universe.

È una forma che ricorre spesso in natura.

Nella fisica delle particelle, la forma a ciambella è anche nota per fornire il miglior ambiente entro il quale accelerare le particelle poiché può trattenere e instradare il plasma formato da tali macchine in un modo più efficiente. La geometria toroidale è interessante per i magneti di accumulo di energia spaziale perché si traduce in piccoli campi magnetici esterni. La Russia ha manifestato per la prima volta questa idea nel loro acceleratore Tokamak. La nuova Unione Europea e gli Stati Uniti hanno recentemente migliorato il modello russo e stanno usando questi nuovi progetti per eseguire importanti esperimenti nella fisica del plasma. Questi dispositivi funzionano in base al principio della fusione … la tecnica utilizzata dal sole e dalle stelle per produrre le loro enormi quantità di luce e calore. Uno dei primi e più importanti usi pratici di tali incredibili dispositivi sarà la generazione di energia elettrica. Tutta l’elettricità richiesta annualmente per una persona può essere prodotta dalla fusione di soli 500 litri di acqua!

È stato anche scoperto che la forma toroidale è il modo più efficiente per avvolgere un trasformatore elettrico, poiché una bobina avvolta in questa configurazione produce energia molto pulita, estremamente precisa, precisa e affidabile. Per questo motivo, i trasformatori toroidali sono impiegati da ingegneri in apparecchiature audio di fascia alta e altri dispositivi elettronici per ridurre la distorsione e aumentare la potenza allo stesso tempo.

Oltre alle sue correlazioni con il mondo reale, il toroide è stato utilizzato anche per illustrare alcuni concetti dei cosiddetti mondi di “energia sottile”. La forma toroidale figura pesantemente nello studio esoterico della geometria sacra … una meta-scienza che rivela come la forma sia tra i principi fondamentali alla base della manifestazione.

Sin dai tempi antichi, i “veggenti” hanno confermato che l’aura umana appare come una serie di formazioni toroidali sferiche annidate. Veggenti moderni come Barbara Ann Brennan (Mani di Luce) hanno confermato che ogni “chakra” ha la forma di una tromba a due estremità, e questa è una visualizzazione di dove ogni toroide sferico o corpo energetico ha il suo asse. Descrive il toro come la forma perfetta per un vortice da buco nero a buco bianco, e commenta anche le proprietà giroscopiche di questa forma di energia. Anche gli antichi veggenti uscirono dal corpo e riferirono le loro osservazioni sulla struttura del toroide terrestre e del suo interno, spesso chiamandola “Albero del Mondo”. Dopo il loro avvistamento dell’asse centrale principale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: